16.1.11

MrWolf scrive per me: "“P.I.S.C.I.ON.E.” – Non è Tracy Hogg, ma quasi…"

Giuro che non è uno scherzo ... MrWolf - che legge il blog, e già è una bella cosa - pochi giorni fa mi ha proposto questo articolo. Che dire? Lascio a voi i commenti ...

Da quando la moglie mi ha proposto la teoria di Tracy Hogg e il suo metodo “E.A.S.Y.”, dall’autrice stessa ritenuto infallibile (evviva l’autostima!) e soprattutto, come l’acronimo lascia intendere, di semplice applicazione, ho pensato che forse potesse rappresentare una buona base di partenza, ma che senz’altro andasse rivisto…

Il metodo che vado a presentare ben si adatta, secondo me, al nostro ultimo assunto, e si riferisce comunque ad un neonato maschio, ma con alcune piccole modifiche può essere adattato anche alle femmine. Anche in questo caso c’è un acronimo che può aiutare a comprendere meglio il modello, e che rappresenta una delle possibili definizioni del neonato: P.I.S.C.I.ON.E.

Partiamo dall’inizio: P di Pannolino. Per un padre rappresenta l’attività a cui è principalmente chiamato, almeno dalle pressioni sociali (“almeno fai cambiare a lui il pannolino…”), e che comporta, oltre l’attività specifica in sé, una non secondaria delicata fase: il “confronto tra piselli”, vissuto nell’ambivalenza per il contrasto tra il desiderio che quello dell’erede non superi il proprio e la speranza di averlo sufficientemente dotato per affrontare il mondo senza imbarazzi…

Si passa poi alla I di Istante, che è quello che può intercorrere al massimo tra il cambio di pannolino e il momento successivo, pena sordità di chi lo cambia.

La S sta per Sbranare, perché più che Eat sembra che voglia proprio sbranare la tetta per colmare una fame atavica… Di nuovo provate a pensare come vive questo momento il padre, ancora una volta nell’ambivalenza tra vedere il proprio figlio affamato e vedere ciò che un tempo era un suo oggetto di desiderio diventare ora oggetto di famelico assalto da parte di un altro.

Subito dopo, a volte quasi in contemporanea a questa fase, viene la fase C di Cacca. Già, perché sembra che le anse dell’intestino siano davvero poche o che si possano comunque percorrere a gran velocità…

Non voglio dilungarmi troppo, passo rapidamente alle fasi successive: dopo aver mangiato, la signora Hogg parla di Activity: io preferisco usare la I di Indagare… Se un padre si avvicina al pupo che è in estasi al termine del pasto, viene osservato con sguardo indagatore, appunto, come a voler dire: “Chi sei? Cosa vuoi? Lasciami godere…”.

Segue la fase Onirica, ON., appunto, in cui sembra sognare un Paradiso fatto di tette anziché di nuvolette.

E, infine, e qui torniamo al modello originale, il tempo per voi… (You)… qui l’iniziale è la E… di Exausted


14 commenti:

  1. impeccabile!
    parola di mamma di maschietto, moglie di papà solo da poco nelle grazie del figlio.
    bravo mr wolf!!!

    RispondiElimina
  2. ma tu sei un grande, mr wolf! e io non avevo dubbi, eh? perchè la nostra silvietta non poteva che avere un ottimo gusto in fatto di uomini!!!

    confermo tutto. anche io sono mamma di un maschietto...
    paola

    RispondiElimina
  3. Mamma di due maschietti a rapporto! Divertentissimo e molto realistico!

    RispondiElimina
  4. ottima teoria (poi io la Hogg non la sopporto) :)))

    RispondiElimina
  5. hahahahahahahahahahahahahahahahahah
    Io pensavo già a una narrazione umoristica di uno di quegli episodi in cui il neonato usa il pisello come un idrante in faccia a chi lo sta cambiando... ma questo è meglio

    RispondiElimina
  6. Chiedo ufficialmente a Mr. Wolf di aprire un blog...degno padre!
    Fantastico!

    RispondiElimina
  7. geniale!
    senza nulla togliere all'adorata silvietta, qui c'è stile da blogger!
    però devo dire che, a dispetto dell'ironia, è evidentissimo un malcelato orgoglio paterno per il maschio di casa!!!
    e come darti torto??

    RispondiElimina
  8. Fantastico Mr Wolf!
    Silvia - Improvvisamente in 4 sloggata

    RispondiElimina
  9. Sei un mito! Un papà col senso dell'umorismo!

    RispondiElimina
  10. Ho la sensazione che, se Mr.Wolf vorrà continuare, le narrazioni saranno ancora lunghe...
    :)

    RispondiElimina
  11. grazie a tutte a nome di MrWolf, che è molto lusingato dai complimenti ma, come Paganini ... non ripete o meglio.. si riserva di fare il riservato ;-) e soprattutto ... sostiene di non avere abbastanza energie per seguire ANCHE un blog (in effetti, meglio faccia il superpapà!).

    per Paola e per chi sospetta che io sia stata particolarmente intuitiva e lungimirante nello scegliere MrWolf devo ahimè svelare l'arcano ... non fu opera mia, anzi!

    grazie ancora a tutte a presto.
    s.

    RispondiElimina

I tuoi commenti sono molto importanti per me, grazie per quello che scriverai!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails