15.12.11

Mi presento: questa sono io. Ed ecco come passare da Greek a (quasi) Geek in 10 mosse

Premessa Come dirò un giorno quando scriverò il post sul rapporto ra storia e karma non credo che le cose accadano per caso. Accadono per caso ma l'evidenza che gli diamo è parte integrante delle nostre evoluzioni e momenti di crescita.
Non è un caso che quest'estate abbia conosciuto (virtualmente) Domitilla e mi sia candidata ad un suo #garagesale (regalava un paio di sandali tacco 10: potevo rinunciare?!?). Ci siamo incontrate (alla fine) al Momcamp. Ma c'è voluto un po', perché, giustamente, non mi riconosceva (tenete conto di questa sua lectio magistralis sull'essere riconoscibili).

E così giorno dopo giorno un po' ho cercato di rispondere alla domanda che da un po' mi facevo: che problema c'è a fare risalire questo blog a chi sono?
A parte non aver voglia di riesumare (troppi) scheletri dall'armadio, un problema c'è, sicuramente: non è detto che io abbia voglia (nel caso in cui un datore di lavoro "googli" il mio nome) di essere subito (ri) conosciuta per le mie avventure familiari (altro post su vita privata / vita pubblica, qui.

E allora? Ecco, molto semplicemente chi sono e
Come passare da Greek a (quasi) Geek in 10 mosse.

1) Io, Francesca Silvia Carosio mi laureo nell'ormai lontano 2000 in Lettere Antiche (vi risparmio la tesi).

2) Messa la tesi in libreria, dò forma al mio percorso lavorativo entrando in varie forme e a vario titolo nel no profit.

3) Per attitudine organizzativa e capacità analitica mi applico alla progettazione sociale.

4) A latere di un primo post lauream, per alcuni mesi mi dedico ad un laboratorio di informatica e grafica, scoprendo che mi diverte molto (e l'esistenza del tasto destro del mouse).

5) Inizio a fare corsi e a lavorare sempre di più in tema di progettazione: sociale, europea, formativa.

6) Il computer diventa il mio migliore amico (anzi, Mozilla e Excel diventano i miei migliori amici).

7) Nasce mia figlia (2009), e io scopro nei blog delle mamme una valvola di sfogo indipensabile per il mio quotidiano.

8) Apro un blog (2009), un account twitter (2010), scrivo il CV su Linkedin (2011).

9) Googlo il mio nome e cognome e scopro che: potrei essere confusa con la mia (quasi) omonima (con cui ho pure in parte condiviso studi e università); c'è mezzo mondo di riferimenti sparsi per il web; ho sparpagliato pezzi della mia identità qua e là.

10) Mi decido: apro un collettore, ci inzacchero tutto e stavolta si, sono proprio io. Passata dall'Ancient Greek ad essere (quasi) Geek in 10 (non rapide) mosse.

Il mio collettore è qui: http://flavors.me/francescasilvia_carosio

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails